Corso di Erboristeria a Carbonera Tv

Amenorrea
Ottobre 28, 2019
Aromaterapia l’arte degli oli essenziali
Novembre 13, 2019

Corso di Erboristeria ed Alimentazione Naturale

in Nove lezioni dal 14 febbraio 2020

Presso Colonia Agricola Via Cardinal Callegari 32 a Vascon di Carbonera (Tv)

Questo Corso di Erboristeria ed Alimentazione Naturale ha il compito di insegnarvi… quello che non potete trovare nei libri, in altri corsi  e su internet, frutto di 40 anni di esperienza come Naturopati e titolari di Erboristerie in Veneto e Friuli.

Noi siamo la naturale espressione scientifica e professionale  del Centro Ricerca Piante Officinali Veneto una delle più importanti realtà di studio e ricerca del Veneto. La nostra storia nascve alla fine degli anni 70 dall’incontro tra persone di grande esperienza in naturopatia, fitoterapia, botanica ed erboristeria, trasmessa direttamente da maestro ad allievo.

Il Corso di Erboristeria ha il compito di insegnarvi il giusto percorso per saper usare le painte officinali a secondo della persona e delle patologie, riaffemando che il sogetto del nostro agire è sempre l’umano in tutta la sua originalità e complessità. Questo significa c he la scelta della giusta pianta sarà determinato dall’unicità della persona.

Quindi stessa patologia in persone diverse… porterà l’uso di piante diversi e la creazione di fitopreparati unici e personali.

In un univero complesso, in una realtà planetaria complessa, in persone complesse … le soluzioni non possono essere banali e standarizzate, ma dovranno essere personalizzate dove le “patologie” potranno essere superate con un cambiamento di alimentazione e stile di vita.

Quindi il nostro compito non sarà solo quello di condividere i nostri saperi e un’esperiemza di 40 anni come Naturopati… ma in modo particolare Vi insegneremo a “dubitare” di tutto e fare sempre le giuste domande per poter trovare la cura più adatta e  efficace.

SOLO CHI CONOSCE PUO’ SCEGLIERE!

Quindi anche l’erboristerria in una visione della “sanitatis”  deve essere democratica e per tutti, anche se, per comprendere il corretto uso delle piante e del’alimentazione, c’è la necessità di un corretto ed approfondito studio e cultura scientifica ed umanistica.

PROGRAMMA: CORSO IN 9 LEZIONI

14 febbraio: venerdì 2020 – ore 20,30  

Entriamo nel mondo dell’Erboristeria e Fitoterapia

Come raccogliere ed utilizzare le piante officinali:  infusi, tinture idroalcoliche – gemmoderivati e oli essenziali.

Approfondimento: “Alla Ricerca della Perfezione – Alchimia e Spagirica”

28 febbraio: venerdì 2020 – ore 20,30

Alimentazione Funzionale ed i colori della Salute.

Usare gli alimenti come farmaci. Dieta funzionale, i Nutraceutici ed i colori della salute.

13 marzo: venerdì 2020 –  ore 20,30

Comprendiamo le caratteristiche famigliari per una giusta cura.     Oligoelementi & catalizzatorti – Minerali – Vitamine

Approfondimento: “ La Magia nella tradizione Popolare e le Piante Magiche”

27 marzo: venerdì 2020 –  ore 20,30

Capire chi siamo per prevenire le Malattie: Diagnostica

Come difendere il nostro organismo. Il sitema immunitario

Le Allergie: Rinite – congiuntivite – asma – malattie autoimmuni

10 aprile: venerdì 2020 – ore 20,30

Come non essere più nervosi, ansiosi e dormire felici.

Come curare le patologie dell’apparato respiratorio

Come curare le patologie dell’apparato digerente

Approfondimento: Le Piante della Morte nella storia”


24 aprile: venerdì 2020 –  ore 20,30 

Come curare le patologie dell’apparato urinario

Come curare le patologie dell’apparato cardio-circolatorio.                                                                                                                                                          

Come curare le patologie della circolazione linfatica e la Cellulite.

 

15 maggio: venerdì 2020 –  ore 20,30

Come curare le patologie epatiche – il Colesterolo – l’Iperglicemia – il Diabete

Come non aver paura della vecchiaia (menopausa – andropausa )

Approfondimento:  i giardini Alpini, botanici ed arboreti del Veneto e Friuli

Le lezioni hanno la durata di circa 2 ore e saranno spiegate alla lavagna con circa 200 diapositive.

Duramte le lezioni non ci sarà la necessità di prendere appunti, perchè il giorno seguente Vi invieremo la trascrizione completa e fedele della lezione in formato pdf.

8°  lezione “Riconoscimento delle Piante Officinali si svolgeranno di Domenica (fine giugno)   presso il giardino Botanico Alpino  G. Lorenzoni in  Cansiglio

9° Lezione “Riconoscimento delle Piante Officinali” si svolgeranno di Domenica (inizio luglio)   presso il giardino botanico alpino delle Api Orientali in Nevegal. Durante queste due visite potranno partecipare gratuitamente amici e parenti.

Il Costo complessivo delle sette lezioni in aula,  la visita guidata al giardino Botanico G. Lorenzoni in Cansiglio ed al giarino botanico alpino delle Alpi Orientali in Nevegal e tutto il materiale didattico che vi invieremo in formato pdf                                               è di 200 €, da versare alla prima lezione.

ISCRIZIONI chiamando il 366 4595 970

o Scrivete a: scuoladinaturopatiahermete@gmail.com

Giardino Botanico Alpino del Cansiglio

In questo luogo sono raccolte oltre 700 specie di piante presenti nell’area del Cansiglio e Col Nudo-Cavallo, offrendo la possibilità ai visitatori di osservarne le caratteristiche, conoscerne la distribuzione ambientale e di goderne la bellezza. Si possono ammirare, per esempio, le specie
vegatali presenti intorno alle “lame”: erifori, sfagni, viole palustri, la carnivora Drosera rotundifolia; un campionario di flora alpina: genziane, soldanelle, primule, campanule, stelle alpine. 
La trasformazione delle aiuole in veri e propri habitat, presentati tutti come insiemi naturali, fornisce un piacevole sviluppo paesaggistico.

La prospettiva sarà quella di avvicinarsi il più possibile alle circa 1500 specie presenti nel massiccio.
Tale manifestazione ha dato ufficialità ad una struttura che rappresenta una realtà molto importante per la zona, non solo per la sua bellezza e funzionalità ma perché permette di osservare e conoscere un elevato numero di specie vegetali e di habitat spazialmente lontani tra loro anche parecchi chilometri.

GIARDINO BOTANICO ALPINO DELLE ALPI ORIENTALI

Riserva Integrale di Monte Faverghera – Nevegal – Belluno

Superficie 14 ettari   –   Altitudine min 1400 m   –   Altitudine max 1600 m

All’interno della Riserva Naturale Integrata del Monte Faverghera si trova il Giardino Botanico delle Alpi Orientali ‘F. Caldart’  ideato e realizzato dal naturalista bellunese, Francesco Caldart, dall’inizio degli anni ’50 fino.  

La vegetazione spontanea della Riserva è costituita da praterie dislocate lungo i dossi sommitali, da arbusteti con prevalenza di salici lungo gli avvallamenti, da vegetazione su roccia in cui predominano gli arbusti nani; la parte bassa della Riserva è invece occupata da un bosco misto, in gran parte di origine artificiale, in cui sopravvivono ancora sporadicamente residui dell’originario bosco di Faggio.

La dominanza dello scopo didattico di questo giardino è sottolineata dall’ampia  varietà degli ambienti che si riscontrano all’interno della Riserva, in parte costruiti artificialmente, offre un’ampia panoramica delle diverse associazioni vegetali presenti lungo l’arco alpino orientale.

Sono  presenti piante della boscaglia subalpina, delle paludi e sorgenti alpine, dei popolamenti di torbiera (drosera e Pingiucola alpina), dei pascoli e delle praterie alpine, dei ghiaioni e macerati, delle vallette nivali e delle rupi calcaree e silicee.  Sono inoltre rappresentate le principali comunità licheniche di ambiente alpino.

La flora presente si compone di circa 800 specie di cui oltre la metà sono spontanee.

Sono presenti entità comuni nei piani montano, subalpino e alpino delle Alpi, accanto a specie rare o a distribuzione circoscritta. L’insieme delle specie vegetali presenti  sono tipiche alla porzione orientale dell’arco alpino o delle sole Dolomiti, come il caso della Campanula del Moretti e del Raponzolo chiomoso che si sviluppano sulle pareti calcareo-dolomitiche; la Saponaria minore e il Semprevivo delle Dolomiti che prediligono terreni silicei; la Valeriana strisciante, la Primula tirolese e la Coclearia alpina presenti su rocce e detriti calcarei.

Iscriviti chiamando il 366 4595 970

o scrivere a : scuoladinaturopatiahermete@gmail.com

CENTRO RICERCA PIANTE OFFICINALI VENETO

SCUOLA DI NATUROPATIA E FITOTERAPIA HERMETE – SOPHIA -CONEGLIANO